Prosegue la ricerca sulle nane rosse

E' noto che la stella più vicina a noi è Proxima Centauri, una nana rossa di classe spettrale M5, che si trova a 4,2 anni luce da noi. Ma siamo davvero certi che si tratti della stella più vicina? Le nane Rosse sono una categoria di stelle molto piccole e poco luminose, invisibili ad occhio nudo, la stessa Proxima è data di 11° magitudine apparente. Queste stelle sono tuttavia estremamente numerose, si tratta della tipologia stellare più presente nella galassia con oltre il 67%. Si potrebbe quindi ipotizzare che ce ne possano essere di molto vicine a noi, anche più di Proxima Centauri.

Questo il pensiero di Vittorio Goretti, che lo ha spinto ad iniziare questa particolare ricerca. Egli ha individuato qualche centinaio di stelle che per caratteristiche spettrali possono classificarsi come nane rosse ed ha iniziato a rilevarne la parallasse fotografandole due volte a distanza di sei mesi. La mole piuttosto grande di lavoro è stata suddivisa fra diversi osservatori fra cui il TLC e il Fabio Muzzi.

Per quanto riguarda noi, abbiamo già fotografato una prima volta una ventina di stelle, che poi abbiamo rifotografato lo scorso giugno. In seguito abbiamo iniziato con un secondo lotto di stelle che andremo a completare in autunno. Si tratta ora di ricavare la posizione delle stelle fotografate usando un software per astrometria unito ad una procedura un po' complessa che ci consente alla fine di ottenere le coordinate eclitticali della stella. Una volta in possesso delle doppie rilevazioni effettuate a distanza di sei mesi saremo in grado di determinare, con buona precisione, la parallasse della stella e quindi la distanza. Il lavoro è lungo e forse un po' noioso ma potrebbe portare a risultati interessanti.

 

Stelle fisse...in movimento

Osservando il cielo stellato, a parte i pianeti e gli altri oggetti del sistema solare, si ha l'impressione che tutto sia fermo ed immutabile, tanto che gli astronomi un tempo collocavano tutto ciò che si trovava al dilà dei corpi planetari, nella sfera delle stelle fisse. Oggi sappiamo che tutte le stelle sono dotate di moti propri e che l'mmobilità è solo apparente, dovuta alla enorme distanza. Osservando l'animazione, ottenuta da due immagini del Palomar riprese a oltre 40 anni l'una dall'altra, ci si rende conto molto bene di come tutto si muova con grande rapidità, considerando che 40 anni sono un tempo insignificante su scala astronomica. A parte la stella al centro lastra che si sposta in modo macroscopico, ve ne sono molte altre che, anche se in modo meno evidente, mutano la loro posizione. Alcuni oggetti che sembrano comparire dal nulla potrebbero essere corpi del sistema solare, oppure difetti di lastra.

palomar

 

Serate di osservazione in montagna 2014

Anche quest'anno si sono svolte le serate dedicate all'astronomia nel Comune di Monghidoro. In attesa della realizzazione di un nuovo osservatorio in postazione fissa sull'Alpe, abbiamo continuato le tradizionali serate di osservazione del cielo con il nostro telescopio da 25 cm in configurazione shmidt newton. Abbiamo osservato oggetti del profondo cielo, quali nebulose e galassie e imparato ad individuare stelle e costellazioni.

Calendario 2015:

 

 

  • Da definire

Il ritrovo è sull'Alpe di Monghidoro in via San Pietro 70, nei pressi dell'Osteria del Fantorno

Le serate sono a libera partecipazione e gratuite.

tel

Le prossime serate aperte al pubblico

 

Le serate osservative presso l'osservatorio dei Giardini Margherita saranno al più presto ripristinate e pubblicate qui.

Siamo in attesa di definire gli aspetti assicurativi e di sicurezza.

Manterremo presumibilmente la cadenza mensile.


satur

I corsi di astronomia 2014-2015

La programmazione dei corsi di astronomia 2014-2015: Al momento è stato definito il prossimo corso 2014 che inizierà martedì 14 ottobre alle ore 21,00. Il corso si avvierà al raggiungimento del numero minimo di iscritti (10). Per informazioni ed iscrizioni contattare PGM.

CONOSCERE IL CIELO
Astronomia che si puo' praticare semplicemente alzando la testa.

Il corso si svolgerà presso PGM Corsi via Santa Rita, 4 40138 Bologna e consisterà in 10 incontri di 2 ore ciascuno, più due serate osservative presso l'osservatorio Fabio Muzzi.Costo di partecipazione € 40.00.

Con il nostro corso di astronomia ci proponiamo di presentare una panoramica generale di questa scienza basandoci sulle conoscenze di cui oggi si dispone: dalle ipotesi sull’origine dei pianeti, alla teoria dell’evoluzione stellare, alle teorie sulla origine e sulla struttura dell'universo. Non verranno trascurati gli aspetti pratici e osservativi che fanno dell’astronomia una scienza alla portata anche del semplice amatore. Nella trattazione non verranno utilizzate nozioni matematiche particolarmente impegnative e i fenomeni fisici non elementari verranno introdotti tramite spiegazioni intuitive, possibilmente basate sull’esperienza quotidiana di ciascuno. Le poche espressioni matematiche proposte saranno solo complementari e comunque di livello comprensibile a studenti di scuola media superiore. Come supporto all’esposizione verranno proiettate diapositive e lucidi. In sintesi tenteremo di trasmettere le conoscenze di base sufficienti per rendere ciascun partecipante al corso in grado "leggere" il cielo ed eventualmente approfondire, in successivi studi, gli argomenti ritenuti più interessanti.

Programma:

  • La Terra e la Luna.
  • Pianeti e satelliti.
  • Il sistema Solare.
  • Il sole.
  • Le leggi di Keplero e la teoria della gravitazione universale.
  • Le stelle, evoluzione stellare, supernovae e buchi neri, il diagramma di HR, popolazioni stellari.
  • Calcolo delle distanze astronomiche.
  • Riconoscere le costellazioni nelle varie stagioni.
  • Origine dei nomi delle stelle e delle costellazioni.
  • Sistemi di coordinate astronomiche: ascensione retta e declinazione.
  • I telescopi, tipologia e uso pratico.
  • Cenni sulla teoria generale della relatività.
  • Struttura generale dell'universo.
  • La Via Lattea e le galassie.
  • Teoria del Big Bang.
  • Universo in espansione.
  • Ipotesi sull'evoluzione dell'universo.

Le serate osservative saranno improntate al riconoscimento delle costellazioni e al puntamento del telescopio tramite le coordinate di un oggetto. Le serate saranno concordate con i partecipanti durante il corso.

Orario: Tutti i martedì dalle ore 21,00 alle 23,00. Oppure dalle 17,00 alle 19,00

Per informazioni, contattare PGM - tel. 051333303, oppure rivolgersi al nostro referente Giorgio: 349-4448607

insegna

 

*I disegni riportati in questa pagina sono stati realizzati da giovanissimi studenti di varie scuole italiane e gentilmente concessi dall'Unione Astrofili Bresciani Nell'ordine sono: Disegno di uno studente della 3E della Scuola Media "Manzoni" di Udine.- Disegno di Marika Campana, Scuola media "Cosmè Tura" di Pontelagoscuro, Ferrara. - Disegno di una studentessa della 3F della Scuola Media "P. Valussi" di Udine.

 
 
GAGM - Bologna